Giorno #25

3 agosto – Giorno #25 – Poi basta eh… 

Venghino siori venghino. Oggi solo cose serie! Oggi daremo un senso a tutte le settimane passate insieme: finalmente potrete vedere il risultato di tanto lavoro; potrete ammirare il prodotto assemblato.

rainbow

Sbaaav!

Alcuni momenti di preparazione… La scorsa settimana, prima di lasciarvi, ho promesso che in questa puntata vi avrei mostrato dei fantomatici pezzi in lavorazione che avevo dimenticato di fotografare. Ebbene, oggi posseggo prove fotografiche a testimonianza del lavoro! Ma vi dirò di più, visto che era ciò che mancava per poter procedere all’assemblaggio, ho iniziato quest’ultima giornata di lavoro direttamente in officina: volevo quei pezzi, volevo concludere in bellezza.

Questi fantomatici pezzi altro non sono che blocchetti di plastica a forma di “C”

G25_blocco1

sagomati per incastrarsi perfettamente tra i piedini su cui sono saldati i cavetti…

G25_blocco2

Lo so, lo so, descritto così non ci capisce molto, ma abbiate pazienza, tra qualche foto tutto sarà più chiaro.

Ora che avevo questi pezzi si potevano saldare i cavetti sui soliti piedini disposti in file tipo questa…

Credits: robot-italia.com

Credits: robot-italia.com

…in questo modo, sfruttando il sistema di bloccaggio a “C”, i contatti divengono meno balleriniSaldature fastidiose, di quelle che mettono a dura prova il sistema nervoso, ma tra una chiacchierata e l’altra, grazie all’intervento della solita santa guida sherpa, porto a termine il lavoro.

G25_saldature

 Lavoro che, ovviamente, non vi mostrerò altrimenti sarebbe troppo semplice capire cosa ho fatto… No!?

troll_eyes

 

Che lo spettacolo abbia inizio. Tutto pronto, si assembla!

G25_pezzi

Grazie ai lavori preliminari la fase di montaggio è decisamente più semplice del previsto. Ho tre moduli separabili su una struttura in carbonio: il primo, che comprende Ardy, raccoglierà ed invierà i dati a terra; il secondo, intermedio, è formato da una tavoletta di protezione per Ardy (in primo piano) e dai vari cavi; l’ultimo modulo è la famosa “testa senziente” fornita di tutti i sensori e del GPS.

Comincio mettendo i moduli al loro posto per verificare che sia tutto in ordine…

G25_montaggio

…e visto che c’è tutto posso iniziare a fissare le componenti. Parto dal piano più basso fissando i collegamenti e ancorandoli con le “C”…

G25_blocchimontati1

(Lato A)

G25_blocchimontati2

(Lato B)

Da queste foto si vedono bene le file di piedini, con i cavetti attaccati, bloccati dalle “C”; quello che non si vede è l’assembramento di cavetti tenuti appositamente più lunghi del necessario per non avere problemi nel caso si dovesse intervenire tagliando e risaldando qualche cosa…

G25_base

Bello no?!

meme entusiasta fisico tra le nuvole

E non finisce mica qua! Stretta qualche vite posso passare alla parte superiore. Rimonto il circuito con i sensori, stringo qualche altra vite, blocco i vari cavi e cavetti e…

G25_partealta

Sbrilluccichii

meme cool fisico tra le nuvole

Finitoooo!!

Sommiamo le tire. Il tutto ha richiesto parecchie ore di lavoro, un sacco di pazienza e molta pratica, ma finalmente posso dire di aver costruito lo strumento con cui raccoglierò (speriamo) i dati per la mia tesi. La struttura, allo stato attuale, è una “torre” alta più o meno…

G25_altezza

…come un litro e mezzo di puro divertimento. Il tutto è completamente modulabile, sufficientemente rigido da sostenere il peso della strumentazione (6 sensori per raccogliere informazioni su chimica e fisica dell’atmosfera, il GPS per tracciare il percorso ed Arduino per la gestione dei dati), ma abbastanza elastico da resistere agli sforzi cui sarà sottoposto durante il volo (speriamo).

Insomma, eccoci qua, questo è quanto… Ora potete riprodurre anche voi la tesi di laurea del giovane #fisicotralenuvole… Faaaatto!? Bene! Ora potete prendervi una pausa. O meglio, io lo farò, arrivato a questo punto posso concedermi qualche giorno di pausa dal progetto, almeno fino a settembre, fin quando il laboratorio non tornerà completamente operativo e si potranno studiare i passi successivi. Per il momento posso dire solo…

freddie

Daje!

(S)Conclusioni. Con il progetto di tesi, per qualche settimana, anche se non so di preciso quante, andrà in ferie anche il blog. Magari mi farò vivo con aggiornamenti sui vari social, ma il diario di volo sarà in ferie per un po’… Giusto il tempo necessario per riprendersi dalle fatiche di un anno intenso e di fare un po’ di manutenzione: ho in mente diverse modifiche da mettere in atto che vorrei presentarvi al ritorno dalle ferie. Spero di farcela, comunque, per sicurezza…

Ci leggiamo la prossima puntata!

Piacilo e Condividilo
Tags

Post simili

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *