Cumuli

Due parole sulle nuvole… Descrizione breve dei cumuli!

Sono nubi distinte, generalmente dense e a contorni netti, si sviluppano verticalmente e la parte superiore ricorda un cavolfiore. Le superfici esposte al sole sono bianco candido, mentre la parte inferiore è piuttosto scura.

Cumuli

Immagine originale da Molo81.it

Sono composti principalmente da goccioline allo stato liquido, e talvolta da qualche cristallo di ghiaccio. I cumuli si formano per il sollevamento di masse d’aria, dovuto a moti convettivi provocati dal riscaldamento del terreno. Sono le nuvole più comuni e più variabili: ne esistono molti tipi diversi e sono destinate ad evolvere in altri tipi di nuvole che possono causare precipitazioni.

meme entusiasta fisico tra le nuvole

Una paio di curiosità: grazie alla loro propensione a formarsi sopra il terreno riscaldato dai raggi solari, nelle giornate di cielo limpido, i marinai le utilizzavano per individuare le isole in lontananza; sono sicuramente loro le nuvole che fin da piccoli colpiscono il nostro immaginario con le loro forme spumose ma ben definite. Vere e proprie nubi dei sogni.

Trovate informazioni su queste e tante altre nuvole in varie pubblicazioni. Io, come valido promemoria, ho il libricino di Damiano Zanocco: “Atlante universale delle nuvole” (Antiga Edizioni). Mentre sulla CloudAppreciationSociety avete una classificazione fotografica completa e semplice da consultare.

Piaciuto questo trafiletto? Che aspetti ad iscriverti? Riceverai i miei articoli direttamente nella tua casella di posta. ► Newsletter

marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *