Io con Minerva

Storie di me con Minerva alla conquista del web!

No, non è il racconto di una storia d’amore, né uno dei miei soliti vaneggiamenti; o meglio, non solo… Oggi vorrei narrarvi di una bella novità di questa settimana: l’inizio ufficiale della collaborazione con l’associazione Minerva. Novità che arriva nel momento e nel modo giusto! Non potevo che accettare!

Bon, potremmo chiuderla qui, tanto vi ho detto tutto; aggiungo due link, un paio di informazioni in più e la possiamo portare a casa facilmente. Ad impatto zero.

meme divertito

Questo giochino mi piace sempre… pffttchhpftp

Peccato che questo è il blog del fisico tra le nuvole… Niente è così semplice; vi tocca la versione alzheimer della storia. Pronti?

Per fortuna non ho l’alzheimer sennò non mi sarei ricordato che oggi vi volevo parlare di cosa ho mangiato durante il cenone di capodanno. In pratica c’era quella volta che rientravo dopo la battuta di caccia… E’ pronta la cenaaaa! All’attaccoooo! Fortuna che ho un ottima memoria… Mi sembra che si stesse parlando delle novità. Giusto? Fortuna non ho l’alzheimer.

Come è successo!? Vediamo le varie fasi di questo processo di discernimento.

 fase 1 – Accettazione – presi accordi per scrivere dei piccoli post sulla COP21

Qualche tempo fa sono stato contattato da una ragazza di Minerva – associazione di divulgazione scientifica con base a Bologna – che mi propone di realizzare una piccola rubrica per la loro pagina facebook.

Ti andrebbe di scrivere della conferenza mondiale sul clima (COP21) appena conclusa?

Sì certo! Perché no?! Anzi, molto volentieri!

meme challenge accepted

Ovviamente specifico che in quel momento sarebbe stato un problema lavorare a questa cosa e che avrei iniziato a documentarmi e a scrivere solo durante le vacanze di Natale.

Ferie. Stacco qualsiasi cosa, cervello incluso.

meme soddisfatto fisico tra le nuvole

Passano i giorni. Riavvio il sistema. Inizio a leggere cose, a curiosare qua e là.

fase 2 Ideazioneinizio a farmi un’idea di massima della cosa e parto a bomba con delle proposte

Ci risentiamo e le faccio una proposta…

Potremmo iniziare la rubrica parlando dei personaggi che hanno fatto la storia delle conferenze sul clima, che ne dici?

Beh, mi sembra una bella idea. Facciamolo.

mmmm

Ormai è tutto deciso. Cinque giorni dall’inizio della rubrica. Poi l’inevitabile…

fase 3 – Colpo di testa – stravolgimento completo della rubrica che mi era stata proposta. Trovare un nuovo argomento a cinque giorni dal via ed essere carichissimo.

Ad un passo dall’inizio della rubrica ho capito che parlare di COP ci avrebbe condotto ad una rubrica sul diritto internazionale più che di scienza. Imperdonabile. Parlo di nuovo con il mio contatto…

Ho paura che continuando per questa strada rischieremmo di metter su una rubrica di diritto internazionale. Ho una proposta! Facciamo una rubrica di tecniche e tecnologie delle scienze ambientali. Mi piacciono gli strumenti di misura, mi ci troverei bene… Che ne dici?

Si può fare, mi sembra una buona idea! Se facessimo una rubrica del genere potrei contribuire anche io parlando degli indicatori naturali di inquinamento. Tu con cosa vorresti cominciare?

Pensavo ai misuratori di PM

Bene! Andata…

Inizio a lavorarci. 3 giorni dal grande momento… Qualche cosa non mi convince, sapendo di rischiare la vita…

fase 4 – Ponsi ponsi po po po – a un passo dal traguardo cambio tutto, perché mi va.

Faccio una nuova proposta:

I PM10 non mi piacciono, l’associazione ne parlerà tra qualche tempo… Penso ad altro… Credo che parlerò dei misuratori del monossido di carbonio (CO)

Va bene! Basta sconvolgimenti però, ormai ci siamo

Tranquilla!

meme trollface fisico tra le nuvole

Dopo tanti stravolgimenti, finalmente, le idee iniziano a prendere forma…

fase 5 – Finalmente ci siamo! –

Copertina rubrica

“UN LABORATORIO TRA LE NUVOLE”

Si sente sempre parlare di cambiamenti climatici, di stagioni che non sono più quelle di una volta, di una natura che va ai pazzi, di meteo apocalittico…

Notizione, paroloni, titoloni come se fosse la fine del mondo, ma da dove provengono, o dovrebbero provenire, i dati per affermare queste cose? Come fanno gli scienziati a leggere i segnali della natura? Come raccolgono i propri dati? Che strumenti usano? Quali tecniche? Come li analizzano?

Con una rubrica sulle tecniche e le tecnologie utilizzate nel settore, una biotecnologa di Minerva – Associazione di Divulgazione Scientifica e Un fisico tra le nuvole vi porteranno alla scoperta dei retroscena della ricerca sull’atmosfera, le scienze ambientali, la meteorologia e la climatologia!

Così, d’improvviso, prende vita questa piccolissima rubrica di cui vado già molto fiero… Ma non vi racconto come è stato il primo post, dovrete andarlo a cercare sulla mia pagina facebook o su quella di Minerva.

Che state aspettando!? Su… Forza. Andate!

Ci leggiamo la prossima puntata!

Ps. Un riconoscimento per Laura, il mio contatto di Minerva… Ho girato la tua storia al comitato per l’assegnazione del Nobel per la Pace. Ahahahah. Hai già vinto.

marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *